martedì 16 ottobre 2007

Shampoo di farina di ceci

Dopo 1000 esperimenti senza risultato e dopo essermi rassegnata a comprare shampoo cruelity-free e biologici carissimi, ho finalmente trovato la risposta che cercavo nello shampoo con la farina di ceci! Devo dire che all'inizio ero decisamente scettica, ma poi mi sono detta "Tentiamo! Al massimo rilaverò i capelli..."Che sorpresa, sono venuti pulitissimi e abbastanza morbidi ma soprattutto lucenti!


Ingredienti (è monodose)

1 cucchiaio colmo di farina di ceci
200 ml di acqua tiepida
due cucchiai di aceto
1 flacone vuoto da shampoo


Versare la farina nel flacone da shampoo con l'imbuto, poi l'acqua e l'aceto.
Agitare il flacone per miscelare il tutto.
Ora si può usare, stando attenti a passarlo bene su tutta la testa, versando piccole quantità sopra, sotto e ai lati. E' importante massaggiare bene prima del risciacquo.

6 commenti:

sara ha detto...

molto molto interessante!
e quindi dici che pulisce bene i capelli?ma non c'e' nenache una goccia di sapone?
e per il profumo che mi dici?
scusa le tante domande, pero' anche io uso shampi bio costossismi, e li alterno con il sapone di marsiglia.
e' che noi in casa siamo 4 e la spesa cosmesi e' davero alta stando attenti al naturale.

a parte questo mio papiro, e' un blog mooolto interessante!
l'autoproduzione, oltre ai risvolti economici ed etici, mi ha salvato tanti pomeriggi noiosi, anche e sopratutto con i bimbi :D
continuero' a seguirvi
in bocca al lupo
sara fiordiviola

Rugiada ha detto...

Ciao Sara! Anche io usavo uno shampoo costosissimo ed ho dovuto trovare un'alternativa più fattibile :-)

Sui miei capelli funziona bene, soprattutto se non sono troppo sporchi, ma probabilmente dipende molto da persona a persona. Potresti fare qualche prova sulla tua chioma ed eventualmente aggiungere una goccia di shampoo.
Se li vuoi più lucidi fai anche un risciacquo acqua-aceto.

Io non aggiungo profumi quindi appena lavati sanno di ceci ma il giorno dopo l'odore scompare(a me non da fastidio, devi proprio metterci il naso dentro per sentirlo). A limite potresti miscelare la farina con un infuso (tè, camomilla, karkadè...)in modo da profumare e intanto donare riflessi ai capelli.
Si potrebbe pensare anche agli olii essenziali ma con mille attenzioni perché alcuni non sono indicati per i bambini ed altri possono interferire con le medicine omeopatiche.

Il sapone di marsiglia te lo sconsiglio perché è molto aggressivo e potrebbe rovinare i capelli oltre a seccarli troppo.

Fammi sapere come ti sei trovata con la farina di ceci :-)

Dharma ha detto...

Ciao! Non credevo davvero che dopo tanto cercare mi sarei imbattuta in un blog che tratta anche l'autoproduzione! Credevo di essere matta!!
Nel mio tratto un po' di tutto ma anche argomenti di cosmetica naturale e saponi fatti in casa.
Buon proseguimento,

Ciao!

Anonimo ha detto...

anche io lo sto usando da qualche lavaggio e devo dire che il risultato non è male anche se non sono pienamente soddisfatta..e poi, riguardando la ricetta dello shampoo alle lenticchie mi è sorto un dubbio: non è che anche questo va usato sui capelli asciutti e non bagnati come sto facendo io?? la prossima volta proverò e probabilmente mi risponderò da sola ma visto che nel post non è specificato forse può essere utile ad altri..
In ogni caso ho scoperto il blog da poco, proprio cercando la ricetta dello shampoo..ed è un peccato che non sia aggiornato!
IO lo trovo davvero carino!!
Baci a tutti!
.manu.

Anonimo ha detto...

Per la serie fatti una domanda e datti una risposta: USATELO SUI CAPELLI ASCIUTTI!! Il risultato è decisamente migliore, ora ne sono PIENAMENTE soddisfatta!!
.manu.

Antispecista ha detto...

ciao,
davvero interessante!
sapresti dirmi, se lo faccio in grandi quantità, quanto può durare nel flacone? 3 o 4 giorni?
Grazie mille!!